I visitatori di Yed potranno godere anche in questa edizione di un'area dedicata interamente alla posa in opera, avendo a disposizione da una parte una piccola Arena per poter partecipare a degli incontri per approfondire il tema della Posa Eccellente. Dall'altra, proprio di fronte all'arena, troveranno lo spazio Area tecnica Yellow, dove potranno toccare con mano i sistemi di posa, i materiali e gli strumenti utilizzati per la posa di qualità.

 


Il progetto Posa Eccellente:

 

 

Posa eccellente è il percorso ideato nel 2014 per accompagnare il serramentista ad acquisire conoscenze e competenze che lo aiutino a:
• migliorare il proprio lavoro
• garantire il risultato
• lavorare in sicurezza
• ottimizzare i tempi durante le fasi d'installazione in cantiere
• valutare i rischi in fase di progettazione e in posa
• mantenersi aggiornato
• misurarsi per migliorarsi
• non perdere opportunità commerciali
• certificare le proprie competenze
• certificare l'azienda attraverso Posa Qualità

 

Nel 2020 il progetto si evolve grazie all'adesione al “Marchio Posa Qualità Serramenti” promosso dalle principali associazioni italiane rappresentative della filiera produttiva dei serramenti.

Posa Qualità è un marchio di qualità aziendale che ha il compito di guidare il serramentista dalla progettazione alla posa del serramento, con l'obiettivo di garantire al cliente finale che quanto acquistato è esattamente quanto installato.

Il progetto Marchio Posa Qualità coinvolge tutta la filiera industriale del serramento:
• certifica la qualità della progettazione della posa attraverso severi test di laboratorio
• garantisce e verifica la corretta esecuzione attraverso controlli a campione
• l'Assicurazione Posa Qualità è una polizza che offre una garanzia postuma di durata quinquennale o decennale per danni materiali e diretti subiti dai serramenti assicurati da errata posa in opera

Parlare di qualità oramai è scontato, garantirla molto meno.

Come garantire il risultato?
1. Con la conoscenza del contesto del foro finestra:
a. Individuare la composizione della parete e le sue tenute funzionali a cui raccordarsi con il serramento.
b. Scegliere la posizione più opportuna del serramento (all'interno, al centro, all'esterno).
2. Con la preparazione del foro finestra per:
a. Progettare ed installare un controtelaio di riferimento per le lavorazioni che devono avvenire intorno al foro finestra e di supporto al tipo di oscuramento scelto.
b. Garantire la sicurezza del fissaggio meccanico.
c. Realizzare una continuità delle tenute funzionali (vento-pioggia, termoacustica, aria-vapore) nel contorno del foro finestra (nodo primario).
3. Con l'installazione della finestra:
a. Fissaggio meccanico del serramento.
b. Utilizzo dei materiali nel cosiddetto giunto secondario (tra falso telaio e telaio finestra), facendo attenzione alle relative caratteristiche specificate nelle schede tecniche.

Posa Qualità non è una “semplice” posa, come dice il nome stesso, poiché è a tutti gli effetti un marchio di qualità aziendale: coinvolge l'intera filiera, da chi deve acquistare e progettare (profilo, accessori, vetri, materiali) passando per chi li vende fino ad arrivare, non di certo ultimo per importanza, a chi li posa, figura garante finale delle prestazioni promesse al committente.
Entrare in Posa Qualità permette di comprendere se il proprio lavoro porta valore al cliente e aiuta a capire se si sta investendo correttamente il proprio tempo. Se il serramento posato infatti non porta i benefici garantiti infase di vendita al cliente vuol dire che il valore promesso non è reale.